8s THE BUMPS "An irriverent flow between jazz and avant-garde, noise music and rock flavors, cinematographic reminiscences and urban shots."

2000 June: Vince Abbracciante, Davide Penta and Antonio Di Lorenzo meet together on the stage for the first time; from this moment on they start their musical journey. The band performs in many renowed festivals, theatres all over the world; they recorded 3 cds as "i Tàngheri", the third one "The Dharma Bums" for Universal-Emarcy with Marc Ribot on guitar. This record is a musical gem for the three explosive apulian musicians, and is the corner stone from the acustic tango to a new borderline direction, influenced by jazz, lounge, psychedelia, jazzpunk and avant-garde, with a strong "vintage" approach.

In 2011 the band produces a new album "Playin' Italian Cinedelics", a musical trip based on the italian soundtracks from 60's and 70's. The band really transforms and gives new life to masterpieces written by Trovajoli, Bongusto, Baldan Bembo, Piccioni, Umiliani and Gaslini. This album is also the birth of the label "Bumps Records".

From their great love for the italian classic movies is born "Al di sopra di ogni sospetto" an homage to Ennio Morricone where some of the Maestro's hits are performed in a typical "Bumps" approach.

During 16 years the band collected different guests: Marc Ribot, John Medeski,  Juini Booth, Flavio Boltro, Carlo Actis Dato, Roberto Ottaviano and an iconic musician as Vincenzo Deluci.

Discography
Historias del Sur - Panastudio Production 2004
Silente - Wide Sound 2005
The Dharma Bums - Emarcy/Universal 2008
Playin' Italian Cinedelics - Bumps Records 2011
Al di sopra di ogni sospetto - Bumps Records 2015

1sTHE BUMPS "Un irriverente fluttuare tra jazz e avanguardia, noise music e scampoli rock, reminiscenze cinematografiche e scatti urbani."

Giugno 2000 Vince Abbracciante, Davide Penta e Antonio Di Lorenzo si incontrano sul palco per la prima volta iniziando così la loro lunga collaborazione. Pubblicano i primi tre dischi con lo pseudonimo "i Tàngheri" esibendosi in importanti festival e teatri italiani. "The Dharma Bums", terzo della serie e pubblicato dalla Universal Music, vede la partecipazione del chitarrista newyorkese Marc Ribot. Questo disco, che rappresenta la prima gemma per i tre dinamitardi musicisti pugliesi, simboleggia il passaggio dal tango "acustico" a una musica di confine tra lounge, cinedelia, jazzpunk e sperimentazioni sonore con strumenti tipicamente vintage.
Mutuato il nome in "The Bumps", nel 2011 la band lancia il nuovo album intitolato "Playin' Italian Cinedelics", un viaggio sonoro basato sulle colonne sonore dei film italiani anni '60 e '70 che destruttura, trasforma e dona nuova vita a capolavori ideati per il grande schermo da maestri come Trovajoli, Bongusto, Baldan Bembo, e ancora Piccioni, Umiliani, Gaslini. L'uscita di questo disco segna anche l'inizio del loro percorso editoriale con il lancio dell'etichetta discografica "Bumps Records".
Nel 2015 la nuova release "Al di sopra di ogni sospetto" dedicata alla musica del maestro Ennio Morricone, con riletture originali e di indubbio interesse.
Nei 16 anni di attività si sono esibiti in festival e rassegne nazionali e internazionali, ospitando tra gli altri: Marc Ribot, John Medeski,  Juini Booth, Flavio Boltro, Carlo Actis Dato, Roberto Ottaviano e un musicista iconico come Vincenzo Deluci.

Discografia
Historias del Sur - Panastudio Production 2004
Silente - Wide Sound 2005
The Dharma Bums - Emarcy/Universal 2008
Playin' Italian Cinedelics - Bumps Records 2011
Al di sopra di ogni sospetto - Bumps Records 2015